lunedì 7 gennaio 2008

Halloween: curiosità&amenità varie



Tylor Mane è fisicamente il più imponente Michael Myers della storia. Il coltello originale con lama da 25 cm è stato allungato di ben 5 cm per renderlo atroce anche nelle sue mani enormi.
Durante le riprese lo specialista degli effetti speciali al trucco (Wayne Toth) ha usato dieci galloni di falso sangue. Nel film originale non si vede quasi, questo la dice lunga su come sia cambiato il gusto horror in trent'anni.
La maschera di Michael originale è andata perduta, quindi Toth ha dovuta ricostruirla dalle immagini del film o da foto e locandine. Ha impiegato due settimane per scolpirla, adattata al volto di Mane.
La maschera da clown del primo Michael è stata acquista su eBay a 12 dollari.
Nelle settimane subito precedenti l'inizio delle riprese, Rob Zombie e buona parte della troupe hanno girato Werewolf Women of the SS, falso trailer incluso nel progetto Grindhouse dell'accoppiata Tarantino-Rodriguez.
Le riprese sono durate 8 settimane e sono state effettuate tutte in esterna, senza studi di registrazione. In particolare negli stessi luoghi del film originale (Pasadena del sud).

Fonte: Splattercontainer

3 commenti:

gk ha detto...

il nuovo Michael Myers è tanto gigante quanto inesorabile, Halloween di Rob è il miglior remake possibile, che poi remake non è, visto che aggiunge un bel po' di storia. L'unica critica possibile credo sia addebitabile proprio a questo aspetto, che spieghi troppo rispetto a Carpenter che invece non diceva nulla sul Myers persona. Per come sono fatto io preferisco sapere la storia di un pazzo bastardo invece di pensare all'incarnazione del Male ecc.

Ziga ha detto...

Grande Rob che non ha deluso neanche stavolta, si vede che ci teneva quanto noi a questo prequel/remake. Basilare la parte iniziale con il bambino piu' inquietante della storia (scena dove guarda fuori dalla finestra con la maschera da clown, ansia aiuto)

Uccisioni brutali e crudissime ma (grazie a dio) senza effetti splatter fini a se' stessi e un finale che anche se e' diverso dall'originale, lascia a bocca aperta e il cervello stuprato come successe con la fine de "la casa dei 1000 corpi"

anch'io lascio un unico appunto:non si sa come faceva Myers a sapere che la tipa era la sorella...che tra l'altro Bonj, e' un clone di Maria fatti un palo

Re Ratto ha detto...

Mercoledì vado al cine col Kaki, finalmente l'attesa è giunta al termine