mercoledì 31 ottobre 2007

nuovo programma Luttazzi sabato La7 ore 23.30

Luttazzi torna in tv con "Decameron"

Spiderman 4

Sarà lo sceneggiatore di 'Zodiac' di David Fincher a occuparsi di 'Spider-Man 4'. James Vanderbilt è stato scelto per la sua capacità di approfondire i personaggi. A produrre il film è sempre Laura Ziskin. Per quanto riguarda la trama, si sa solamente che i cattivi saranno solo due, a differenza del gran numero di antagonisti per 'Spider-Man 3'.
Fonte: Corriere.it

Venom e Carnage? Inizia il valzer del villain.
Speriamo solo che non sia una mezza ciofeca come il 3, ma che Vanderbilt riesca a riportare la saga ai fasti degli esordi

Ricordi i giochi a premi di una volta? Facevano sorridere la gente



BWAAAAAAAHAHAHHAHAHAHHAHAHA

martedì 30 ottobre 2007

Ratti Bavaresi


Domani il Re Ratto, insieme ad altri cinque roditori, partirà alla volta di Monaco di Baviera, altrimenti nota coma capitale mondiale della birra (bevanda assai apprezzata dai sorci). Ne approfitto dunque per salutare tutti i ratti che bazzicano per la Tana, al mio ritorno posterò un esauriente resoconto della pascolata in terra straniera.

Grazie Mortadella!

No alla commissione d'inchiesta sul G8
La proposta bocciata nella commissione Affari costituzionali della Camera

Questo il commento a caldo di Gaspare Gasparri: «È stata cancellata una irresponsabile iniziativa della sinistra per mettere sotto processo in Parlamento le forze dell'ordine. An si è impegnata particolarmente contro questa sciagurata ipotesi che dimostra come la sinistra non abbia a cuore la sicurezza, ma la difesa dei centri sociali e di altri gruppi di violenti. Nonostante i tentativi di fare imbrogli durante le votazioni in commissione, la sinistra è stata sconfitta. I violenti del G8 vanno ricercati tra i gruppi di estremisti, non tra chi indossa la divisa».

Ma trovo ancora più intelligente la dichiarazione di Maurizio Ronconi (Udc): «La bocciatura apre anche alla Camera una voragine nel centrosinistra. Con il voto contrario dell'Udeur e dell'Idv viene certificata la crisi della maggioranza, contraddicendo un punto importante del programma dell'Ulivo. Una maggioranza che sino ad oggi si puntellava con i voti della Camera frana clamorosamente, aprendo una crisi politica obiettiva e definitiva».

Come dire, ma chi se ne fotte se a Genova furono calpestati i più elementari diritti civili e costituzionali, l'importante è che il governo cada.
Un plauso all'«opposizione costruttiva» e al disperato sforzo del governo in direzione della ricerca della verità.
Ma qualcuno aveva mai avuto dubbi a riguardo?

P.s. Per non scontentare nessuno, mi sento in dovere di dare spazio anche alle dichiarazioni della maggioranza. «Il ministro Mastella casca dalle nuvole: "La commissione? Nel programma non l'ho vista".»

Darth Vader in love...


Pt.1


Pt.2


Pt.3


Pt.4

sabato 27 ottobre 2007

Da sopravvalutare

Rieccoci con la solita rubrica mensile.
Questa settimana l'album da non sottovalutare proviene da Bergamo.

Verdena - Requiem




copertina orribile





Da segnalare la traccia "il caos strisciante", stupendo manifesto dell'album.
Dal vivo sembrano nove e sono straordinari, lo dicono tutti. Quindi?
Domani piove sicuro.

venerdì 26 ottobre 2007

Ennesima delusione per i fan di Dario Argento?

Cinefile ha stroncato senza pietà ( qui la recensione) "La terza madre", ultimo film di Dario Argento, in uscita nelle sale il 31 ottobre. Un brutto colpo per chi (come me) riponeva grandi aspettative nel ritorno alle origini di uno dei registi più innovativi del cinema nostrano, capace in passato di regalare perle senza eguali a noi fedelissimi del genere, ma caduto negli ultimi anni in una profonda crisi creativa che ha avuto esiti a dir poco disastrosi (valga su tutti "Il cartaio", uno dei thriller più squallidi e scontati che abbia mai avuto la sfortuna di vedere). Ma si sa, i fan sono cocciuti, e non mi lascerò sfuggire nemmeno questo film. Nella speranza che Gabriele Marcello abbia preso una colossale cantonata (anche se la presenza di Asia Argento nel cast è già di per sé di pessimo auspicio).

Booktrailers

Come qualcuno di voi saprà (sicuramente il buon Kakaito, che ha scritto un articolo a riguardo su What's Up Magazine), il fenomeno dei booktrailers, capillarmente diffuso negli Stati Uniti, si sta lentamente affermando anche qui in Italia.
Per chi fosse interessato all'argomento, da questo sito è possibile vederne e scaricarne alcuni. Quello che posto qui sotto è il primo booktrailer realizzato (da Keitai) per uno dei nostri libri: "Non mi ami ancora" di Jonathan Lethem (il Saggiatore), scrittore affermatissimo negli States, un po' meno conosciuto dalle nostre parti (ma comunque apprezzato assai dalla critica).
Buona visione


video

giovedì 25 ottobre 2007

Le conseguenze dell'amore



Ci sono grandi film e grandi film. Capolavori annunciati che irrompono nelle sale dopo mesi di teaser, trailer, articoli, anteprime, monopolizzando l'attenzione dei media senza alcun pudore; e altri che si impongono discretamente, costretti dall'ingombrante mole di ben più altisonanti produzioni (non mi riferisco ovviamente a quelle destinate al grandissimo pubblico) a percorrere strade diverse, meno battute. In silenzio. Quel silenzio che impregna il capolavoro di Paolo Sorrentino (perché di capolavoro, a mio modesto parere, si tratta) in ogni scena, in ogni singola inquadratura, un silenzio a tratti teso e inquietante, a tratti morbido e sensuale, sempre e comunque denso di significati. Poche parole davvero in "Le conseguenze dell'amore", film capace di parlare allo spettatore con uno sguardo prolungato, un inquadratura insistente, una smorfia appena accennata, un segreto che viene svelato lentamente, trascinandolo verso un finale che è inevitabile conclusione di una narrazione impeccabile (magistralmente interpretata da un Toni Servillo che in fin dei conti È questo film). E, come è giusto che sia, è il silenzio ad aprire e chiudere 100 minuti di grande cinema.

Into The Wild - Sean Penn




















Fino a stasera conoscevo questo film per il regista e scrittore (Sean Penn) e per la colonna sonora (Eddie Vedder). E già basterebbe per incuriosire. Poi il nostro Cinefile ci piazza addirittura le stelline rotanti e allora tutto assume il tono della fotta istantanea.
Come ha fatto il Re con "Leoni per agnelli" di Redford, cito un passo della recensione: "E' per film del genere, e per personaggi come Penn, che non possiamo smettere di amare l'America, nonostante tutto"
Caro Emanuele Rauco o sei tu l'entusiasta del cinema o recensisci solo capolavori.

p.s: mica male alla fine sta Festa del cinema di Roma, perchè tutto questo accanimento?

mercoledì 24 ottobre 2007

Canta che ti passa...

That was the Vodafone/Mc Laren Party in Brazil, after the brazilian GP 07.
You could see at Hamilton´s face his disappointment after the tragic end of the Championship.
Note: Alonso wasn't at the party... :-)

Peccato Bisac..

E’ stata revocata l’autorizzazione ad esercitare l’attività di cottura e vendita di Kebab del negozio di via Leoncino n. 53.
Lo ha annunciato oggi il Sindaco di Verona Flavio Tosi che ha firmato la revoca della licenza in possesso della ditta Muhammad Shoaib Khan, che consentiva la vendita di cibi e bevande nei locali di via Leoncino.
“Nei giorni scorsi il Kebab in questione era stato oggetto di sanzioni per la presenza, ai piani superiori, di locali adibiti ad uso residenziale pur non avendone i requisiti necessari”, spiega il Sindaco. “Il sopralluogo dei tecnici dell’Asl 20 ha confermato anche l’incompatibilità, sotto l’aspetto igienico-sanitario, dei locali al piano terra con l’attività di confezionamento e vendita di sostanze alimentari e bevande. Da qui – conclude Tosi - la decisione di procedere alla revoca della licenza sanitaria”.

martedì 23 ottobre 2007

Peeeerdeeennnte!

Lewis Hamilton a freddo può svelare che il guaio tecnico alla sua McLaren, per il quale ha dovuto dire addio al Mondiale, è frutto di un suo errore. "Ho premuto il pulsante sbagliato - ha spiegato il pilota inglese. - Il mio dito è scivolato sul volante e, accidentalmente, ho premuto il pulsante per avviare la procedura di partenza. La macchina è andata in folle e ho dovuto inizializzare di nuovo il sistema per ripartire".

Wahahahahah!! Il nuovo genio della Formula Uno ahahahaa
(sicuro l'anno prossimo rompe il culo a tutti)

Nuovo Horror di Pupi Avati

In una notte buia e tempestosa del 1952, a tre da giorni dal Natale, un pensionato di lusso a Davenport gestito da monache viene sconvolto da un triplice omicidio. A uccidere, probabilmente, due giovani converse. Mezzo secolo dopo, appena uscita da una clinica psichiatrica, una donna di origine italiana affitta con i suoi risparmi quella splendida casa rimasta chiusa da allora per impiantarvi un ristorante. Ma, appena entrata a vivere nella villa, comincerà a sentire strani rumori: scricchiolii, trascinamenti, vocine. Lei si è creduta pazza per tre lustri (per problemi legati al suicidio del marito), e ancora non si sente tranquilla, benché venga considerata guarita...

Pupi Avati, a trent'anni da La casa dalle finestre che ridono, rispolvera un tema a lui caro: quello della casa maledetta, stavolta in chiave gotico-anglosassone e con una produzione rivolta al mercato internazionale.

Il Nascondiglio (The Hideout), questo il nome del film scritto e diretto dal noto regista bolognese, è stato girato a Davenport, nello Iowa, direttamente in lingua inglese e con un cast internazionale che vede protagonisti a fianco dell'italianissima (e brava) Laura Morante (nella foto) attori quali Treat Williams (Everwood), Burt Young (Rocky Balboa, PAULIE!!), Rita Tushingam, Michael Cornelison e Yvonne Sciò (con una piccola parte anche per la pop star italica Cesare Cremonini).

lunedì 22 ottobre 2007

venerdì 19 ottobre 2007

Weekend rattizzato (con immensa gioia della mia consorte)

Sabato ore 18: Roma-Napoli (primo centro di Cicinho in campionato)
Sabato ore 20.30: Reggina-Inter (Zlaaaaataaaaaaaaaan)
Domenica ore 15: Diretta gol (gustarsela insieme al fantavversario di turno non ha prezzo)
Domenica ore 18: GP di Interlagos (Kiiiiiimiiiiiiiiiiiiiii)

E fu così che il Re Ratto si ritrovò improvvisamente a vivere da solo (insieme al suo nobile e fedele segugio)

Nuovo trailer per il baffuto spaziale

martedì 16 ottobre 2007

Mac OS X 10.5 "Leopard" disponibile dal 26 Ottobre



"CUPERTINO, California — 16 ottobre, 2007—Apple® ha annunciato oggi che Mac OS® X Leopard sarà in vendita venerdì 26 Ottobre alle 6:00 p.m. presso i negozi retail Apple e i rivenditori autorizzati Apple; Apple ha inoltre annunciato che il negozio online Apple è ora in grado di ricevere preordini.

E bravo Biffi che ci aveva azzeccato

Nights: Journey of Dreams in Europa a gennaio

Sega Europe ha appena annunciato l'uscita di NiGHTS: Journey of Dreams sul vecchio continente per il mese di gennaio 2008 in esclusiva Wii. 'Sviluppare un seguito per NiGHTS è un sogno diventato realtà per me e, spero, per i fans del gioco originale....NiGHTS: ' Journey of Dreams sarà un titolo unico che utilizza parte delle funzionalità fantastiche che Wii deve offrire, 'spiega Takeshi Iizuka di SEGA USA.'

Fonte: Everyeye.it

Arcade Fire + The Boss - Keep The Car Running

"Snuff", il nuovo libro di Chuck Palahniuk, è già prenotabile su Amazon

La storia, che narra di una porno star impegnata nelle riprese della più grande Gang Bang della storia del cinema hard, è raccontata da tre dei tanti uomini in fila sul set.
Uno di loro è il figlio che l'attrice ha concepito anni prima proprio durante la lavorazione di un porn movie.
Il libro uscirà negli U.S.A. il 20 maggio 2008.

Fonte: Chuckpalahniuk.it

Planet Terror: 3 scene per cui va assolutamente visto



1 - Il figlio della dottoressa che si tira un colpo in testa tre secondi dopo che la madre gli ha affidato una pistola con mille raccomandazioni

2 - La protagonista che spara a terra con il fucile/gamba dandosi la spinta per superare un muro in volo (ahahahahahahhahahahhahahahahaha)

3 - L'elicottero inclinato a mezzo metro da terra che trancia gli zombi con le pale (sono morto)

venerdì 12 ottobre 2007

PES 2008 su Wii: prime info e immagini



Computer and Videogames ha pubblicato una serie di immagini che per la prima volta ritraggono Pro Evolution Soccer 2008 in versione Wii, oltre a fornircene alcune informazioni. Sembra, secondo quanto da loro rilevato, che il nuovo sistema di controllo, che ovviametne sfrutta il Wii-mote, lo renda un gioco di calcio completamente diverso rispetto a quanto siamo abituati a vedere. Greyhound gli avrebbe inoltre confermato il suo debutto primaverile e la possibilità di giocare in locale con un altro giocatore a schermo unico, quindi senza lo split screen. Il sistema di controllo ci permetterà di effettuare dribbling con la palla e muovere il nostro giocatore semplicemente puntando il wii-mote, che ci permetterà inoltre di dirigere i giocatori in precise corse e passaggi con una grande accuratezza. I passaggi si effettuano usando il bottone "A" del controller, sia per passaggi corti che per tiri a lungo campo. Scuotendo il nunchuck effettueremo il tiro.
Fonte: Multiplayer.it

Ecco inoltre il primo video del gioco, che ne mostra i controlli:



Insomma, a quanto pare si potranno muovere 2 GIOCATORI CONTEMPORANEAMENTE, il possessore di palla e un altro compagno (tipo per "tagliare dentro"). Io dico che se la cosa viene sviluppata come si deve, allora trattasi di REVOLUTION anche per i giochi di calcio (ormai Pro Evolution è sempre uguale da almeno tre/quattro anni)

giovedì 11 ottobre 2007

Californication

Dopo le grandiose serie Weeds e Dexter, altra serie culto prodotta dalla Showtime (cable tv americana).
Anche se il titolo è terribile, la serie spacca di brutto e vede come protagonista il bravissimo David Duchovny (hey Fox Mulder!) nei panni del classico scrittore genio figlio di puttana, ricco, scopatore folle, separato con figlia. Il tutto condito da dialoghi fantastici e situazioni kafkiane ambientate in L.A. Da scarrucare obbligatoriamente.
Sponsored by GK.

Ancora su "Rabbia"

Qualche riga tratta dall'aletta del libro

Un critico, parlando dei libri di Palahniuk ha scritto: "Immaginate di sfregarvi gli occhi con dei vetri rotti. E poi, proprio mentre sentite le schegge trafiggervi, qualcuno vi piazza un pugno in piena faccia. Avete il naso a pezzi. Proprio come il mondo è a pezzi. Ma andate avanti lo stesso, ipnotizzati dalla lettura. E una volta rimossa la sofferenza dal viso, vi accorgete di qualcosa. Che il mondo non è a pezzi. Anzi, che ai vostri occhi risulta molto più comprensibile e chiaro di prima". I libri di Chuck sono così: dolorosi e bellissimi. Inquietanti e struggenti. Foschi e illuminanti. Crudi ma capaci ogni volta di toccare quell'angolo di anima che nemmeno vi sognavate di avere.

Poco altro da aggiungere: "Rabbia" è un concentrato di fobie, violenza (della scrittura, ma ovviamente anche della realtà... una realtà in questo caso molto particolare...) e accenti visionari di fronte al quale è impossibile rimanere indifferenti.

Un sogno della mia infanzia si realizzerà



Bei tempi quelli delle "berne" al florida (un minuto di silenzio per le sale giochi, antichi luoghi di ritrovo per ratti doc): il tintinnio dei gettoni che riempivano le tasche (decurtando spaventosamente le esigue paghette settimanali), l'assordante rumore di decine di coloratissimi cabinati che pompavano i sogni di noi giovani videogiocatori incalliti, ma soprattutto I CABINATI DELUXE! Ricordo con particolare nostalgia quello dello sci, grazie al quale (al costo di 2-3 gettoni a botta, e sticaz) impugnavo due racchette, appoggiavo i piedi su due simil-sci mobili e mi scagliavo a velocità inaudite giù per innevate montagne dalle pendenze vertiginose (durata media di una partita 30 secondi netti...) Ebbene, grazie a Nintendo da quest'inverno potrò farlo nel salotto della mia Tana! Ecco la prima immagine di uno dei giochi sviluppati da Nintendo per la periferica Wii Balance Board.
Che dire... ADESSO VOGLIO IL CABINATO DI SEGA RALLY IN TAVERNA!

Leopard: Desktop & Stacks



Ogni volta che guardo quest'immagine mi viene da piangere... ma quando cazzo esce il leopardo??? Forrrrrzaaaaaaaaaaaaaaa

Tales of Symphonia Wii Trailer



Sembra ficus, sperem

Lucas non cagare fuori...!

VH1 riporta una interessante intervista di MTV News a George Lucas. Il regista ha parlato diffusamente di Indiana Jones e il Regno del Teschio di Cristallo sul red carpet della festa di 40esimo anniversario dell'American Film Institute, e di come proprio questi teschi siano diventati una vera ossessione per lui sin dai tempi della serie tv "le avventure del giovane Indiana Jones" del 1992:

george lucas

"Girammo le 'Avventure' nel 1992, e una delle sceneggiature alle quali lavorammo riguardava un Teschio di Cristallo. Rimasi affascinato da quell'oggetto... Siamo passati attraverso diverse versioni di Indiana Jones 4 negli ultimi 14 anni, con cinque differenti sceneggiatori. Con il Teschio di Cristallo ci sono moltissimi aspetti che sembrano perfetti per il tipo di film che ora vogliamo realizzare."
(...)
"Penso che il McGuffin (termine coniato da Alfred Hitchcock per descrivere l'oggetto che guida la trama di una pellicola) di questo film sarà decisamente migliore, a livello di quello dei Predatori dell'Arca Perduta. Le pietre di Sankara e il Santo Graal erano un po' deboli, credo che questa volta sia molto meglio. I Teschi stessi sono reali, e anche un mucchio di cose che vengono citate nel film lo sono, come negli altri episodi. Non basiamo mai i nostri film su stupidaggini, ma su mitologie alle quali un certo numero di persone crede tutt'oggi."
(...)
"Ci sono diversi tipi di Teschi, così come ci sono diversi tipi di teorie e mitologie che li circondano. Quindi per capire di cosa si tratta dovrete raccogliere tutte le informazioni che esistono a riguardo e scoprire a quali ci riferiamo noi. Altrimenti, cosa più facile, aspettate che esca il film..."
A livello di "mood", il film sarà molto simile ai Predatori, il primo episodio della saga (e forse il più amato). Ma mentre sono pochi i poteri attribuiti storicamente all'Arca dell'Alleanza, chi crede ai Teschi di Cristallo gli attribuisce i poteri più disparati: dal controllo della mente a antichi strumenti di morte.
Non ci resta che aspettare una qualche immagine di questi Cristalli, i veri protagonisti di Indiana Jones 4.

Nel cast di Indiana Jones e il Regno del Teschio di Cristallo, oltre a Harrison Ford, anche Cate Blanchett, Shia LaBeouf, John Hurt, Ray Winstone e Karen Allen. Le riprese sono attualmente in corso negli Stati Uniti.

Scritto da David Koepp, prodotto da George Lucas e diretto da Steven Spielberg, il film uscirà il 22 maggio 2008.


fonte Badtaste.it

come già divulgato...

ecco un bel pezzullo di Badtaste.it sul sequel più atteso e verso il quale forse siamo tutti un po' scettici:

Difficilmente qualcuno avrebbe potuto immaginare che qualcuno avrebbe mai pensato a un sequel dei Goonies. E invece Sean Astin, protagonista del classico degli anni ottanta poi diventato superstar grazie al Signore degli Anelli, ha recentemente ammesso in una intervista a MTV che il film è davvero in lavorazione.

Corey Feldman, co-star del primo film, l'aveva anticipato un paio di mesi fa, ma la notizia era rimasta nel limbo del "rumor": ora sembra che Goonies 2 (parola di Astin) sia una certezza assoluta.

"L'idea è venuta quando hanno distribuito il dvd dei Goonies, che ha venduto tantissimo. Steven Spielberg, Dick Donner e gli altri produttori credono che la cosa che rendeva forte il film era il fatto che riguardava i bambini, e quindi ora vogliono che anche il secondo film riguardi i bambini: la nuova generazione di Goonies. E ci stanno lavorando molto. (...) La cosa importante è che lavorino a una storia che soddisfi la vecchia guardia di spettatori miei coetanei connettendosi all'originale del 1985, e allo stesso tempo creino qualcosa di nuovo.

Astin giustamente ammette che sarà difficile trasmettere la stessa magia dell'originale, tuttavia confida in una illuminazione creativa che permetta al film di essere realizzato quanto prima. Ovviamente l'attore sarebbe ben contento di partecipare alle riprese se venisse coinvolto...

mercoledì 10 ottobre 2007

Posticipata a gennaio l'uscita in Italia di Halloween



Il film, che ha debuttato nelle sale americane il 31 agosto, non uscirà da noi (come inizialmente previsto) il 31 ottobre, bensì il 5 gennaio. Pare che tale decisione sia stata presa per non rubare spettatori a "La terza madre", ultima fatica di Dario Argento, in uscita anch'esso la notte di Halloween.

MUST HAVE!



AAAAAAAAHHHH! Ci sono anche gusci e bananeeeeeeeeeeeeeeee!!!

P.s. Durante la conferenza Nintendo tenutasi ieri si è parlato anche del prossimo Mario Kart per Wii, in uscita a primavera (in jap). La news è che, oltre ai kart, sarà possibile usare anche le moto!

In Rainbows dopo il primo ascolto

In pausa pranzo ho ascoltato con attenzione IN RAINBOWS, il nuovo dei Radiotesta. Già dal primo ascolto si può notare come alcuni pezzi provochino sentimenti vicini all'inquietudine e alla dissociazione esattamente come gli albumi precedenti. Ennesimo DISCONE? Probabilmente si.
Segnalo Weird fishes/Arpeggi e Videotape (la 4 e la 10) come brani di punta.

martedì 9 ottobre 2007

UORIORS



Da guardare ASSOLUTAMENTE fino in fondo (con audio obbligatorio)!!! Si ringrazia il ratto Ziga per la segnalazione.

giovedì 4 ottobre 2007

6 costumi in Mario Galaxy!



E noi che pensavamo ci fosse solo quello da ape!!! Poveri ottusi!!!

Sketch dell'anno



Con questo vado fuori tema, qui non si potrebbe parlare di calcio, ma è talmente straordinario che mi prendo la libertà di postarlo comunque violando le regole della mia stessa Tana.
Come ha detto il buon Ziga, "forse gli hanno premuto uno tsubo".

martedì 2 ottobre 2007

Pietre miliari



Scena straordinaria da un film indimenticabile.
Rivisto l'altra sera dopo anni.

lunedì 1 ottobre 2007

NUOVO ALBUM RADIOTESTAAAA!!














Si chiama "In Rainbows" e dal 10 ottobre si potrà scaricare direttamente dal loro sito . Al prezzo che vi pare. Davvero.
La tracklist:
01 15 Step
02 Bodysnatchers
03 Nude
04 Weird Fishes/Arpeggi
05 All I Need
06 Faust Arp
07 Reckoner
08 House of Cards
09 Jigsaw Falling Into Place
10 Videotape
Sempre sul loro sito si può acquistare un boxset gigante, che contiene il cd, il vinile, canzoni aggiuntive e svariate altre amenità. Questo però il prezzo fisso ce l'ha, eccome. 40 agili sterline.