mercoledì 24 ottobre 2007

Peccato Bisac..

E’ stata revocata l’autorizzazione ad esercitare l’attività di cottura e vendita di Kebab del negozio di via Leoncino n. 53.
Lo ha annunciato oggi il Sindaco di Verona Flavio Tosi che ha firmato la revoca della licenza in possesso della ditta Muhammad Shoaib Khan, che consentiva la vendita di cibi e bevande nei locali di via Leoncino.
“Nei giorni scorsi il Kebab in questione era stato oggetto di sanzioni per la presenza, ai piani superiori, di locali adibiti ad uso residenziale pur non avendone i requisiti necessari”, spiega il Sindaco. “Il sopralluogo dei tecnici dell’Asl 20 ha confermato anche l’incompatibilità, sotto l’aspetto igienico-sanitario, dei locali al piano terra con l’attività di confezionamento e vendita di sostanze alimentari e bevande. Da qui – conclude Tosi - la decisione di procedere alla revoca della licenza sanitaria”.

5 commenti:

Re Ratto ha detto...

Verona è un lager, fuggite finché siete in tempo

Geek ha detto...

ma va.. si sta da pannico

Re Ratto ha detto...

mmmah

shen ha detto...

cmq non è il kebabbaro storico di via leoncino, trattasi di quello 'nuovo' + vicino al municipio che, seppur obeso di porzioni, non poteva fottere con gli skills dell'original one. ho detto.

Re Ratto ha detto...

Chissà perché ho il leggerissimo sospetto che, se il gestore invece di Muhammad si fosse chiamato Giovanni, le cose avrebbero preso una piega diversa...

Ma dopotutto io sono sospettoso per indole