mercoledì 23 giugno 2010

L'editoria ai tempi di iPad - Parte seconda


Mentre al di là degli italici confini gli editori proseguono negli esperimenti per trasporre in modo efficace e innovativo i loro prodotti sulla magica tavoletta Apple, ecco che anche qui da noi qualcosa inizia a muoversi.
E le impronte che lascia sono ben visibili nel sottobosco di pdf spacciati per applicazioni.
L'Unità di Concita de Gregorio trionfa a mani basse nel desolante panorama di e-quotidiani presenti sul nostro store con un'applicazione pensata e sviluppata appositamente per iPad e che, sfruttando le caratteristiche peculiari della piattaforma, si rapporta al lettore/fruitore in modo diverso da quanto possa fare un quotidiano cartaceo e sfogliabile.
Purtroppo non sono riuscito a trovare un video dimostrativo, ma potete dare un'occhiata alle pagine dedicate all'applicazione sul sito de l'Unità e sull'App Store.

8 commenti:

Geek ha detto...

carina ma niente di trascendentale, la "Home page" è troppo scarna, poco ricca di rimandi. Poche le sezioni da esplorare. Io sono per i pdf+ stile Repubblica oppure per i siti web magari in html5.

Re Ratto ha detto...

e di facile consultazione, le sottosezioni sono organizzate in modo semplice ed efficace, e comunque teniamo presente che è un primo tentativo, ovviamente migliorabile.
Per come la vedo io piazzare su appstore un pdf è una presa per i fondelli, denota un approccio sbagliato alla nuova tecnologia e una totale mancanza di sforzi per comprenderla e sfruttarne le potenzialità.
Se voglio sfogliare il giornale vado in edicola e me lo compro: per quale motivo un'applicazione dovrebbe replicare il cartaceo?
Discorso che potrebbe proseguire in questa direzione: perché iBooks replica lo "sfogliare" delle pagine? Perché dovrei voler "sfogliare" uno schermo?
Sono perplesso, trovo che l'approccio sia profondamente sbagliato.
Ma è anche facile, economico e redditizio.

Re Ratto ha detto...

Mi ha tagliato un pezzo di commento, che iniziava tipo con "A me invece piace molto, è completa ecc."

Geek ha detto...

De gustibus, a me piace o la semplicità totale di un giornale da sfogliare senza andare in edicola o la complessità tipo sito html. La via di mezzo stile L'Unità annoia. Usa Today è il meglio secondo me ma anche Financial Times non è male. Wired fantastica.

eugenio ha detto...

Non è malaccio ma l'hai vista l'applicazione per Ipad dell'Associated Press?
Quello secondo me è un sistema iinovativo, anche se l'usabilità è tutta da verificare.

Alex McNab ha detto...

Semi-OT: ho appena aquistato l'iPad. A breve (oddio... appena mi arriverà fisicamente in mano!) avrai una mia recensione "definitiva".
Da grande estimatore dell'iPod Touch credo che anche il suo fratellino maggiore mi soddisferà appieno.

Re Ratto ha detto...

Congratulazioni Alex, ottimo acquisto, allora attendo la tua recensione!

Re Ratto ha detto...

@eugenio: no, non la conosco, ma corro subito a scaricarla, grazie della dritta!