sabato 7 maggio 2011

Perché non fate un film?

Quando quei mattacchioni di Finzioni hanno tweetato la notizia sono rimasto sbalordito: dei malati di mente hanno girato un film ispirato a Perché non ballate?, racconto-capolavoro di Carver tratto da Di cosa parliamo quando parliamo d'amore (o da Principianti, versione "uncut" della citata raccolta: io per esempio la versione tagliuzzata da Gordon Lish non l'ho mai letta).
La storia: sbattuto fuori casa dalla moglie (antefatto sottointeso), un uomo si trasferisce in giardino, dove accatasta tutta la sua roba e la mette in vendita. Una giovane coppia di passaggio si ferma a dare un'occhiata e, dopo qualche drink in compagnia dell'uomo, si mette a ballare, per poi addormentarsi sul letto appena acquistato.
Tutto qua: un "tutto qua" comune nei racconti di Carver, salvo poi stare a rimuginarci sopra per settimane.
Ora, ditemi voi com'è possibile cavarci fuori un intero film. Beh, l'hanno fatto. E sembra pure piuttosto bene. Titolo: Everything Must Go. Protagonista: Will Ferrell. Il trailer:

4 commenti:

Ferruccio gianola ha detto...

Il racconto è uno spettacolo:-)

gelostellato ha detto...

Ti dirò
che avrei pensato la stessa cosa tua
se non avessi letto "America oggi"
la raccolta di racconti di Carver che hanno ispirato il film di Altman
ora
il film non lho visto, e non so quando lo vedrò, però la raccolta ha il pregio di una postfazione e un'introduzione che illuminano su due cose
- il passaggio narrativo-filmico
- come sia complesso questo passaggio nel caso di Carver
ora
non so se altman sia riuscito in quest'impresa
titanica, direi,
però mi sono accorto dalle sue parole che aveva ben chiaro quel che stava facendo
e aveva ben chiaro quando dovesse modificare la sceneggiatura (e inserire elementi) per potersi avvicinare alla potenza narrativa carveriana
te la consiglio, quella intervista in America oggi.
Riguardo a questo film
se andassi al cinema sarebbe una delle cose che vorrei vedere
anche se facesse schifo, intendo,
sarebbe solo un modo di dire
"Oh, cazzo, ma quant'è grande Carver"

ententa
(ho deciso che firmerò sempre i miei commenti con il capctcha che mi viene proposto)

Re Ratto ha detto...

Carissimo ententa, di sicuro c'è solo che vedrò questo film, oh sì.
E poi che diamine, c'è Will Ferrell!

Daniela V. ha detto...

La trama è bellissima,con quella si vince l'Oscar.Daniela V.