martedì 10 febbraio 2009

E-books


Alla fine è successo: per la prima volta un libro sarà pubblicato in versione elettronica prima che in quella cartacea. E non un libro qualunque: trattasi del prossimo romanzo del Re, definito "a cavallo tra giallo e fantascienza". La "casa editrice"? Ovviamente Amazon, che avrà così l'esclusiva della pubblicazione sul suo Kindle (che, dopo aver riscosso un enorme successo di vendite negli States, è recentemente uscito in una nuova versione). Che sia l'inizio di una rivoluzione anche in ambito editoriale?

4 commenti:

mondobalordo ha detto...

Non rinuncerò mai alla carta per leggere su un monitor che sfrigola gli occhi...

Re Ratto ha detto...

Pare che Kindle sia stato progettato apposta per non "friggere" gli occhi, dovrebbe avere un particolare sistema di cristalli liquidi o una roba del genere. In ogni caso anch'io sono piuttosto scettico, ma sarei comunque curioso di provare.

Geek ha detto...

libri e giornali saranno di carta ancora per poco, meglio abituarsi per non essere come i vecchi odierni che odiano tutto ciò che è diverso dai loro tempi

mondobalordo ha detto...

Sui giornali può anche essere, del resto la consultazione online è già in atto, sui libri io non ci credo molto.
E non è questione di odiare tutto ciò che è diverso, è che amo l'oggetto libro, e una volta finito lo voglio tenere in libreria. Non me ne frega un cazzo di averne centinaia su un palmare, non è come un lettore mp3 che ti consente di portarti dietro tutta la musica che hai e di ascoltarla in qualsiasi momento.